Da Visitare

Chi una volta ha provato la Slovenia non la dimentichera mai. Non solo per le uniche Grotte di Postumia di fama mondiale, per l’eccezionale Lago di Bled con l’isolotto in centro, non solo per i bianchi cavalla lipiziani, per l’esperienza tutta particolare che ti da la foresta vergine e per le speciali alter bellezze  naturali, non solo per i vigneti… Ricordete la Slovenia grazie alla sua gente ospitale. Da Visitare

I due millioni di abitanti della Slovenia parlano una lingua propria, nota per le speciale forma grammaticale – il duale, molto raro tra le lingue del mondo. No, in sloveno non e lo stesso se parlano due o piu persone, se questo sono donne o uomini. In questo Paese la lingua e qualcosa di grande importanza, ma la gran parte della gente potra parlare con Voi in inglese, tedesco, italiano…

Benche la maggior parte della popolazione della Slovenia nella prima meta del nostro secolo fosse Contadina, le origini dell’Accademia delle scienze e delle arti risalgono al sec. XVII; la Filarmonica Slovena fa parte delle societa filarmoniche piu antiche d’Europa, essendo l’anno della sua fondazione il 1701. La sua importanza viene confermata dai soci onorari. F.J. Haydn e L. van Beethoven. E tra le piu antiche anche la farmacia el monastero di Olimlje, decorata con motivi farmaceutico-medicinali.

Gli sciatori sloveni gia da decenni sono vincitori di gare su scala mondiale. Pochi pero sanno che la tradizione dello sci in Slovenia e la piu lunga dell’Europa centrale. Gli sci autoctoni di Bloke vengono considerati uno dei mezzi di trasporto piu antichi d’Europa. Per la Slovenia sono sparsi i fienili (kozolec), destinati all’essiccazione del fieno e di altri raccolti. I fienili doppi (toplar) sono da considerarsi unici ed entusiasmano per l’originale construzione. Benche disegnati solo nel sec. XVII, la loro origine risale pero a tempi piu remoti.L’apicoltura e presente in Slovenia da oltre 600 anni. Gli sciami di ape carniolana nel secolo scorso venivano esportati in tutt’Europa ed anche in altri continenti. Oltre alla varieta di ape, conosciuta in tutto il mondo, anche gli originali frontoni di alveari dipinti sono caratteristici  della Slovenia. Il soggetto: religioso, storico, ma sopratutto spiritoso. Dalla meta del sec. XVIII e nel sec. XVX con oltre 50 mila esemplari e oltre 600 soggetti diversi rappresentavano una vera e propria galateria d’arte popolare.L’originalita slovena viene espressa anche dale diverse mascere dal carnevale. I lavfarji di Cerknica si coprono di muschio, edera, libro ed altri materiali naturali. Il korent della valle di Ptuj non e solo un personaggio carnavalesco , coperto da pelli di pecora o coniglio, con naso e lingua lunghi, corna bovinem campanaccio e bastone di pelle di riccio, ma anche una creatura mitica del partimonio spirituale sloveno. Anche nelle altre parti della Slovenia vive la tradizione carnevalesca dell’epoca passata.

Il Carso sloveno
Il Carso sloveno si estende dal fiume Soca (Isonzo) a nord-ovest per arrivare fino al fiume Kolpa a sud-est e comprende il Carso classico del retroterra triestino. Il calcare e l'acqua vi hanno formato i fenomeni caratteristici del Carso, come inghiottitoi, abissi, laghi periodici e grotte sotterranee. Grazie agli specifici fenomeni anche la scienza (carsologia) prese il nome da questa regione, patria della speleologia, della speleobiologia e del turismo delle grotte.
Gli appassionati di speleologia possono esplorare circa 100 grotte carsiche, di cui 25 sono aperte per le visite turistiche. Alcune si possono visitare solo accompagnati da guide professionali. Le piu conosciute grotte turistiche sono quelle di Postojna (Postumia), di Skocjan (San Canziano), l'abisso della Pivka, la Grotta Nera, il Cavernone di Planina, di Vilenica, di Dimnica e quelle di Križna jama. Il lago intermittente di Cerknica e unico e lo stesso vale anche per il Parco regionale di Rakov Skocjan.

Le Grotte di Postumia - miracolo della Natura di fama mondiale
Le Grotte di Postojna (Postumia) sono le piu grandi e le piu accessibili grotte del mondo ed i loro visitatori vengono trasportati con un trenino elettrico per un primo tratto. Le stalattiti e le stalagmiti, le colonne e le tende semitrasparenti suscitano sensazioni indimenticabili e le acque sotterranee offrono asilo all'unico animale residente anfibio cieco, il proteus anguinus o pesce umano.

Le Grotte di San Canziano - Bene naturale di interesse mondiale
Le Grotte di San Canziano (Skocjanske jame) figurano nell'elenco dell'UNESCO come patrimonio naturale di interesse mondiale. Le grotte si trovano nel cuore del Carso classico; magnifiche sono le loro forme stalattitiche e stalagmitiche, le enormi caverne e gli abissi sotterranei, e lo scatenato ruggente fiume Reka (Timavo).
 Lipica
Pochi sanno che i famosi cavalli lipizzani vengono da Lipica, piccolo abitato del Carso sloveno. La scuderia venne fondata nel 1580 dall'arciduca austriaco Carlo II. In 420 anni Lipica e riuscita a preservare l'allevamento dei cavalli purosangue, i lipizzani, per le scuole di sport equestri e quelle di equitazione classica. Lipica si e sviluppata in un centro sportivo moderno con due alberghi di categoria B, un'arena coperta per equitazione, piscina, sauna, centro fitness, casino e campo da golf. Sono a disposizione dei visitatori 35 cavalli e corsi a tutti i livelli, dai principianti a quelli avanzati di dressage, gite a cavallo o in carrozza.

Parco nazionale del Triglav
Il Parco nazionale del Triglav si estende su una superficie di 83.807 ettari e comprende quasi tutte le Alpi Giulie della Slovenia, conosciute anche come Alpi Giulie orientali. Il nostro primo e per ora anche unico parco nazionale ha preso il nome dal M.Triglav (m 2864), simbolo della Slovenia. Il parco nazionale del Triglav si trova nelle vicinanze del confine Austria, Italia e Slovenia e contiene gli elementi ambientali tipici della Slovenia. Oltre alle valli alpine, catene montuose e vette delle Alpi Giulie, nel parco si trovano anche altri tesori naturali come laghi d'alta montagna, il Lago di Bohinj, cascate, voragini e fenomeni carsici dell'alta montagna. E molto ricco anche il mondo della flora e della fauna con diverse specie endemiche che richiedono attenzione particolare e che rispecchiano il contrasto tra il freddo nord alpino ed il mite sud mediterraneo. Nel Parco sono in vigore normative che garantiscono la sua protezione. I centri turistici Bled, Bovec, Kranjska Gora ed altri centri minori, pur non trovandosi all'interno del parco, sono situati nelle sue immediate vicinanze.
 
Bled
Bled (m 501), oggi viene considerata uno dei piu bei centri turistici e climatici alpini. Le sue bellezze, la quiete, il clima mite, l'aria fresca e le acque termali offrono condizioni ideali per riposo o vacanze attive; i dintorni rendono possibile il relax e la rigenerazione delle forze psicofisiche.
Durante la lunga stagione estiva e possibile nuotare nel lago o nelle piscine con acqua termale (28°C) degli alberghi, divertirsi praticando il canottaggio o la vela, il windsurf, la pesca nel lago o nei fiumi alpini, il kayak, la canoa, il rafting o tante altre attivita. Oltre a godersi i bei dintorni si puo giocare a tennis, cavalcare in mezzo alla natura, andare in montagna, volare con l'aliante o il deltaplano etc.